Medio Oriente. La regione dei destini incrociati.

Event

Rome
26th October, 2017


Pier Ferdinando Casini, già Presidente della Commissione Affari Esteri del Senato, Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario; Diego Brasioli, Vice Direttore Generale Affari Politici e Sicurezza/Direttore Centrale per i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Vincenzo Amendola, Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale; Nicola Pedde, Direttore del Institute of Global Studies (IGS) di Roma, Direttore della rivista Geopolitics of the Middle East; Marco Ludovico, Giornalista de Il Sole 24 Ore; Lapo Pistelli, Direttore Relazioni Internazionali Eni; Valeria Termini, Commissario dell'Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI), Vice-Presidente di Mediterranean Energy Regulators (MEDREG) e Professore di Economia e Governance dei Mercati dell’Energia all'Università di Roma Tre; Carlo Crea, Direttore International Affairs di Terna S.p.A.; Manfred Hafner, Docente di Economia e Geopolitica dell'energia, Johns Hopkins University School of Advanced International Studies(SAIS-Europe), Bologna, Ricercatore Senior Fondazione Eni Enrico Mattei; Andrea Bassi, Editorialista de Il Messaggero; Rossella Monti, Esperto internazionale sul governo delle risorse ambientali e dell’acqua, Membro del Comitato Direttivo dell’Associazione Idrotecnica Italiana, Membro del Comitato Scientifico di AcquaLab, Esperto dell'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo in Afghanistan; Eilon M. Adar, Professore di Idrologia ambientale e Idrogeologia, Cattedra Alain Poherin Idrogeologia e Zone Aride allo Zuckerberg Institute for Water Research dell’Università Ben Gurion del Negev; Ayşegül Kibaroğlu, Professoressa di Relazioni Internazionali alla MEF University di Istanbul; Gianluca Di Pasquale, Future Cities Advisory & Digital leader, EY; Hamid E. Ali, Professore e Direttore del Dipartimento di Politica pubblica e Amministrazione all'Università Americana de Il Cairo; Salvatore D’Alfonso, Dirigente Struttura Operativa “Progetti innovativi”, Rete Ferroviaria Italiana e Raul Caruso, Docente di Economia Internazionale, Politica economica ed Economia della Criminalità all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Direttore del Centro Europeo di Scienza per la Pace, Integrazione e Cooperazione (CESPIC), del Network of European Peace Scientists (NEPS). Direttore della rivista Peace Economics, Peace Science and Public Policy (USA).

Chaired by:

Janiki Cingoli, Presidente CIPMO


 

Il Mediterraneo Centro-Orientale è teatro di numerosi focolai di crisi che devono essere affrontati, gestiti e superati. Il management e lo sfruttamento delle risorse naturali, a partire dall’energia e dall’acqua, le questioni ambientali, l’innovazione tecnologica, la Blue Economy rappresentano terreni concreti da cui partire per andare oltre i conflitti. Dalle società civili e, in primo luogo, dalle forze imprenditoriali e dalle organizzazioni culturali e scientifiche, oltre che dalle Istituzioni nazionali e locali, può e deve venire una spinta potente per sviluppare nuove dinamiche cooperative sia a livello intraregionale che con l’Italia e l’Europa.



Go back to the Events page