Ufficio di Roma - Rome Office


Il sogno cinese diventa digitale: la tecnologia nell’era di Xi

Pubblicazione

By


La rivoluzione digitale che sta avendo luogo in Cina sta trasformando il paese in una cyberpower, nonché nella potenza più grande, persino davanti agli Stati Uniti.

Quattro esperti di Cina - Katja Drinhausen, Elsa Kania, Adam Knight e Marcin Przychodnia - analizzano le contraddizioni dei due volti dell'attuale dibattito sulla regolamentazione del cyberspazio cinese: le forze del mercato che chiedono scambi poco regolamentati e coloro che invece, forti di una più precisa percezione politica, desiderano controlli più rigidi.

Nonostante l’era digitale ponga numerosi dilemmi nelle diverse società del pianeta, un aspetto esclusivo del dibattito in Cina è la totale mancanza di disapprovazione per il ruolo del governo. La libertà, antitesi del controllo, è vista come una scelta pericolosa.

Gli elementi chiave del rapporto:

  • Raggiungere gli Stati Uniti, sia che si tratti di intelligenza artificiale o dell'impiego della cibernetica nel settore militare, rimane l’imperativo più importante;
  • Silos burocratici e ostacoli sociali impediscono l’interconnessione dei dati;
  • Il sistema di credito sociale è un'estensione della classificazione del credito e la risposta alla mancanza di fiducia fra le persone in Cina.

L’era digitale fa temere circa i posti di lavoro nel settore manifatturiero e dei servizi. Sebbene la pianificazione strategica cinese basata su un approccio top-down abbia il vantaggio di mobilitare velocemente le risorse necessarie, va contro lo sviluppo del mercato che è proprio dei processi digitali.

DOWNLOAD PDF

UFFICIO STAMPA

ana.ramic@ecfr.eu  T: +49 (0)30 3250510-27 M: +49 (0)151 65114216; press@ecfr.eu.

Altre pubblicazioni