What Does Russia Want And How Should Europe Respond?

Event

Rome
22nd June, 2017


Franco Frattini, Presidente, SIOI

Kadri Liik, Senior Policy Fellow, ECFR

Lia Quartapelle, capogruppo PD per la Commissione Esteri ed Affari Comunitari della Camera dei Deputati

Ian Bond, Direttore per la Politica Estera, Centre for European Reform 

Chaired by:

Silvia Francescon, Direttrice, ECFR Roma


 

Contrariamente alle aspettative, sin dal 2014 l’Europa è riuscita a rimanere coesa sulla Russia, sulle sanzioni, il non-riconoscimento dell’annessione della Crimea e la richiesta del rispetto degli accordi di Minsk, avviato un processo di riforma del proprio sistema di difesa e rimane impegnata nel sostenere l’Ucraina nel processo di trasformazione. L’Europa si è inoltr impegnata in un dialogo con Mosca su determinati dossier e la coesione europea si è dimostrata più solida del previsto.

Tuttavia, nel 2017 l’Occidente è ancora vulnerabile e sulla difensiva. Parla di ingerenza della Russia nelle proprie questioni interne; è preoccupata circa la visione americana della NATO e delle conseguenze di una possibile intesa tra Russia e Stati Uniti.

Per gestire la Russia, l’Europa necessita di comprenderla meglio. Cosa vuole la Russia? Può l’unità europea cedere e quali saranno le possibili conseguenze? Come preservare tale unità?



Go back to the Events page